berlusconi ue

Il Presidente Mattarella su Silvio Berlusconi: ha segnato la storia della Repubblica

ROMA\ aise\ – Berlusconi “è stato un grande leader politico che ha segnato la storia della nostra Repubblica, incidendo su paradigmi, usi e linguaggi. In una stagione di profondi rivolgimenti, la sua “discesa in campo”, con un partito di nuova fondazione, ottenne consensi così larghi da poter comporre subito una maggioranza e un governo”. Così il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nell’esprimere il suo cordoglio per la scomparsa di Silvio Berlusconi, “fondatore e leader di Forza Italia, protagonista di lunghe stagioni della politica italiana e delle istituzioni repubblicane”, le parole del Capo dello Stato, che ha appreso la notizia della morte di Berlusconi con “profonda tristezza”.
“La leadership di Berlusconi – continua Mattarella – ha contribuito a plasmare una nuova geografia della politica italiana, consentendogli di assumere per quattro volte la carica di presidente del Consiglio. In queste vesti ha affrontato eventi di portata globale, come la crisi aperta dall’attentato alle Torri Gemelle, la lotta al terrorismo internazionale e gli sconvolgimenti finanziari alla fine del primo decennio del nuovo secolo”.
“Ha progressivamente integrato il movimento politico da lui fondato nella famiglia popolare europea favorendo continuità nell’indirizzo atlantico ed europeista della nostra Repubblica. È stato – ricorda il Capo dello Stato – una persona dotata di grande umanità e un imprenditore di successo, un innovatore nel suo campo. Ha conquistato posizioni di assoluto rilievo nell’industria televisiva e nel settore dei media, ben prima del proprio impegno diretto nelle istituzioni. È stato artefice di importanti successi nel mondo dello sport italiano”.
“Desidero esprimere il mio cordoglio e la mia solidarietà ai figli, a tutti i familiari, al suo partito, a coloro che più gli sono stati vicini nella vita e nell’ultima battaglia contro la malattia, combattuta – conclude Mattarella – con coraggio ed esemplare ottimismo”. (aise) 

Leggi le altre notizie